Il Distretto del Mastodonte studia come rendere più attrattivo il territorio per i cicloturisti

L'incontro ha l’obiettivo di condividere la strategia con tutti gli attori del territorio interessati a dare avvio al processo di coinvolgimento e attivazione dei soggetti e delle risorse locali per il rilancio economico e lo sviluppo del ciclo-turismo

Data :

7 marzo 2023

Il Distretto del Mastodonte studia come rendere più attrattivo il territorio per i cicloturisti
Municipium

Descrizione

E' lungo l'elenco delle attività economiche del Distretto del Mastodonte invitate a intervenire lunedì 6 marzo all'incontro per delineare i servizi, già presenti o che potrebbero essere attivati in futuro, a disposizione dei cicloamatori.

L'iniziativa, tesa anche a delineare un profilo degli amanti della bicicletta che già attualmente pedalano nei quattordici centri del Distretto diffuso del commercio, rientra nel progetto "Ciclabile della Valtriversa: un'occasione di rete e sviluppo territoriale" e prevede per il 6 marzo due incontri, alle 10 e alle 15, nel Municipio di Villafranca. Gli operatori possono scegliere indifferentemente l'orario, inviando l'iscrizione all'indirizzo mail dario.domante@kcity.it

Si parlerà anche della progettazione definitiva, in dirittura di arrivo, della pista ciclabile lungo la dorsale del Triversa che, con un tracciato di circa diciassette chilometri, toccherà direttamente Villafranca, Baldichieri, Cantarana, Maretto, Roatto e Montafia, coinvolgendo anche gli altri centri del Distretto (Castellero, Cellarengo, Cortandone, Dusino San Michele, Ferrere, Monale, San Paolo Solbrito, Valfenera) in un'ottica di ciclabilità turistica.

Tra le attività economiche invitate all'incontro di lunedì: centri di assistenza e riparazione bici, negozi di vendita o noleggio dei mezzi, ristoranti, bar, alberghi, ostelli, b&b, affittacamere, tour operator e guide turistiche, proprietari o gestori di immobili di interesse storico culturale (castelli, pievi, ecc.), gestori di servizi di interesse pubblico (parchi, boschi, musei, ecc.). L'invito comprende anche Pro loco, aziende agricole e agrituristiche (con particolare attenzione alle produzioni tipiche locali), associazione ambientaliste, culturali, sportive e di promozione sociale (con particolare attenzione a quelle attive nella cura, uso e promozione di percorsi e itinerari escursionistici e cicloescursionistici), anche non locali ma attive sul territorio, artisti e artigiani rappresentativi di mestieri tradizionali locali.

Dopo il saluto di Anna Macchia, sindaco di Villafranca, comune capofila del Distretto, il confronto tra Dario Domante di KCity, società milanese specializzata nel campo della rigenerazione urbana, e gli operatori economici sotto la regia di Giovanni Fontana, manager del Distretto.

"L'incontro - ribadiscono gli organizzatori - si pone l’obiettivo di condividere la strategia in corso di definizione con tutti gli attori del territorio, pubblici e privati, a vario titolo interessati e di dare avvio al processo di coinvolgimento e attivazione dei soggetti e delle risorse locali per sostenere il rilancio economico e lo sviluppo in chiave di sostenibilità e di visione ciclo-turistica del       territorio".

La progettazione della pista ciclabile, affidata allo Studio Morra di Asti, è sostenuta da un contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo.

 

Nella foto: segnaletica per gli amanti dell'outdoor a Cantarana

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot